targhe auto

Targhe Auto personalizzate come richiederle?

Le targhe auto personalizzate sono un sogno per noi Italiani, ma poter scegliere la propria targa non è proprio impossibile. Vediamo come.

In molti film vediamo scene con targhe auto personalizzate e desideriamo di possederne una anche noi. In Italia non è ancora possibile avere una targa col proprio nome o con una dicitura stravagante. Però, forse non tutti lo sanno, è possibile scegliere una combinazione alfanumerica per le targhe moto e le targhe automobilistiche. 

Come creare targhe auto personalizzate?

Bisogna però attenersi alla formula standard della targa italiana ovvero due lettere iniziali, tre numeri al centro e due lettere finali. Anche i colori devono essere rispettati quindi fondo rifrangente bianco, bande laterali blu con le stelle dell’Unione Europea, lettere e numeri neri. Certo ben diversa dalla possibilità che hanno negli Stati Uniti. Ma la nostra creatività non ha limiti, ci aiuterà a dare un tocco in più alla nostra auto.

Questo vale esclusivamente per le nuove immatricolazioni, non è possibile modificare la targa moto o auto di un veicolo già immatricolato. Tranne in casi particolari come furto o smarrimento (documenti e costi reimmatricolazione auto seguono un iter specifico). Nel caso in cui abbiate deciso di personalizzare la targa della vostra nuova auto, nel frattempo, potete circolare con una targa prova.

Ma le targhe automobilistiche italiane personali potrebbero arrivare presto, quindi non disperate, scoprite le novità.

Cosa fare se la targa si è rovinata?

Se la targa dell’auto si è rovinata, ed è illegibile, per circolare in tranquillità senza il rischio di sanzioni è consigliabile rifarla. In tal caso sarà sufficiente presentarsi allo Sportello Telematico dell’Automobilista e fare richiesta di una nuova immatricolazione. I documenti da portare con se sono:

  • Documento d’identità dell’intestatario
  • Targa deteriorata
  • Carta di circolazione
  • Certificato di proprietà
  • Modulo di richiesta di reimmatricolazione
  • Modulo di richiesta di rinnovo iscrizione al PRA

Se la richiesta di reimmatricolazione viene fatta per furto o smarrimento è necessario aver fatto in precedenza la denuncia presso la Polizia. Trascorsi 15 giorni dalla denuncia sarà possibile procedere con la richiesta, in questo caso sarà necessario allegare alla domanda anche il verbale di denuncia.

 

Se hai bisogno di un aiuto puoi sempre rivolgerti ad un agenzia di disbrigo pratiche, che sicuramente saprà indirizzarti, facendoti risparmiare tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *