auto di importazione

Auto di importazione quali sono i vantaggi?

L’acquisto di un auto di importazione ha i suoi vantaggi, ma bisogna calcolare anche i rischi.

Comprare un’auto di importazione dall’estero può essere un grande affare. Soprattutto se si considera il cambio di moneta e la pressione fiscale del Paese in cui si sta acquistando. Però prima di procedere con l’acquisto di un’auto oltre oceano è necessario considerare anche i fattori di rischio.

Importazione auto americane – fuori dall’Unione Europea

L’acquisto di un’auto proveniente da un altro paese (importazioni auto) ha un iter molto simile a quello per l’acquisto di una macchina nel proprio Paese. Questo consente di entrare in possesso di auto tanto desiderate, con marchi automobilistici giapponesi o americani che sembrano inarrivabili. Però, l’importazione d’oltre oceano, non è una faccenda semplicissima, per tale motivo è sempre meglio affidarsi ad importatori di esperienza. Essi non solo saranno in grado di recuperare l’auto dei vostri sogni, ma sapranno anche superare i vari step che la porteranno a voi.

Ci sono, infatti delle cose da sapere per non rischiare. Tra queste, due sono fondamentali:

  • IVA da versare per l’acquisto dell’auto
  • Garanzia della vettura.

Se si acquista un’auto nuova si deve versare l’IVA in Italia. Nel paese d’origine viene pagato solo l’imponibile. Sappiate però che in caso di acquisto d’auto usate l’IVA non va pagata. Ecco perché rivolgersi a centri autorizzati o concessionarie garantite è sempre meglio. Si evita il rischio di incorrere in sanzioni future ed in più si ottiene la garanzia sull’auto. Cosa che non avreste in caso di acquisto privato.

Auto Importazione parallela

L’importazione parallela di veicoli fuori della Comunità Europea richiede particolari conoscenze per portare a termine correttamente tutte le pratiche. Dal trasporto allo sdoganamento fino alla reimmatricolazione del  veicolo. Ebbene si, tra le varie spese da tenere in considerazione c’è il trasporto del mezzo, la dogana, la reimmatricolazione e in alcuni casi la richiesta del certificato COC.

Dazi doganali

Sul portale Aida è possibile reperire il Taric, ovvero il codice d’identificazione della merce. Serve al calcolatore dazi doganali per attribuire l’esatto trattamento daziario e per verificare che non vi siano limiti nell’importazione. Un’errata identificazione comporta una tariffa doganale non corretta, quindi il rischio di incorrere in una sanzione ed il blocco della merce. Generalmente lo sdoganamento richiederà il pagamento del 10% nel caso di un’auto e del 22% se si tratta di un camion. S

Un altro aspetto da tenere in considerazione, a cui è necessario rinunciare, è la possibilità di vedere il modello che volete acquistare, esposto in salone. Per un importatore parallelo, che sia un importatore auto giapponesi o americane, è praticamente impossibile avere in salone tutti i modelli di auto importabili. Solitamente sono presenti quelli più ricercati e particolari.

Se si decide per l’importazione di un’auto dall’estero si dovrà quindi tenere conto non solo del prezzo, ma anche delle spese di viaggio, del tempo necessario per le pratiche, delle spese di corrispondenza, di quella per i documenti e di tutto ciò che è necessario. Ma a volte guidare l’auto dei sogni non ha prezzo.

Per una consulenza contattaci!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *